Loft Milano

Questo spazio abitativo è frutto di un dettagliato progetto che ha visto trasformare uno studio medico degli anni ’60 in un appartamento.

La creazione di un volume centrale, ha permesso di redistribuire lo spazio interno in quattro settori distinti: L’ ingresso, la cucina, la zona pranzo e la zona relax. La zona giorno viene quindi percepita come un unico grande spazio ma funzionalmente ben distribuito.

All’ingresso ci accoglie il blocco a penisola della cucina sapientemente reso irriconoscibile nella sua funzione grazie alla cappa a scomparsa nel controsoffitto ed al piano cottura ad induzione.

Il corpo orizzontale della cucina si trasforma quindi in un volume che si interseca con l’elemento verticale del setto murario-libreria aperto in soggiorno. Le colonne si incastrano nella parete divisoria verso la zona notte nascondendo la propria profondità. Nasce così la scatola architettonica al centro della casa che ha come coperchio un controsoffitto, necessario a nascondere gli impianti, che si caratterizza con tagli luminosi capaci di trasformarla in una macchina luminosa.

Nella zona notte abbiamo ricavato un’ampia cabina armadio. Un piccolo disimpegno anti-bagno viene ricavato di risulta dalla profondità delle colonne in cucina che rientrano verso la zona notte. Abbiamo saputo sfruttare al meglio tutta la metratura disponibile!