VIVERE IN CAMPAGNA

Un titolo volutamente ironico per questa abitazione tra Lodi e Crema che ha visto trasformare una villetta ad un piano con sottotetto non accessibile in una villa su due livelli. Uno spazio ripensato nell’architettura e nell’arredo per trasformare la casa di campagna in un’isola del vivere contemporaneo.

Protagonista del nuovo spazio è la scala monumentale che crea un salone a doppia altezza illuminato da una cascata di luce.

L’importante camino rivestito con un motivo decorativo damascato diviene cardine della casa dividendo l’ingresso dal soggiorno e a partire da questo volume si sviluppa il mobile TV come una pedana passante che lo attraversa divenendo spazio espositivo per oggetti e sculture.

L’esterno entra in casa con un taglio di luce orizzontale al fondo della sala che si apre verso l’intatta   campagna circostante: il parco agricolo tra Nosadello e la contea di Gradella, uno dei borghi più belli d’Italia.